martedì 1 aprile 2008

articoli di giornale - sottopasso di Asseggiano

LA NUOVA
MARTEDÌ, 01 APRILE 2008
Cronaca IL CASO Pedoni e ciclisti sempre a rischio «Sottopasso pronto, ma inagibile» Mancano le pompe, continui rinvii dell’apertura
ASSEGGIANO. Potrebbe essere un prezioso bypass di collegamento fra Asseggiano e il centro di Spinea. Potrebbe rappresentare un’alternativa sicura per ciclisti e pedoni, su una strada pericolosa (lo si è tragicamente visto venerdì sera) come appunto via Asseggiano. Invece, il sottopasso di via Macello è ancora lì, chiuso, inutilizzato anche se pronto.
«Da quello che abbiamo visto l’infrastruttura è agibile - spiega Paolo Pezzato, rappresentante del comitato di zona - L’illuminazione c’è, la strada c’è. C’è tutto. Manca solo un tassello, che riguarda le pompe di sollevamento dell’acqua, che dovrebbero scongiurare gli allagamenti del tunnel. A quanto ne sappiamo c’è solo un problema di gestione e di competenze fra Regione e Comune». Risultato: il sottopasso di via Macello è ancora chiuso. E il disagio resta.
«Prima avevano annunciato che sarebbe stato inaugurato in estate, poi a settembre, a Natale, a Pasqua. I mesi sono passati e anche le varie ricorrenze, ma noi sotto quella infrastruttura non possiamo ancora passarci». Peccato, visto che il percorso, strettamente riservato solo a ciclisti e pedoni, risulta molto più comodo e sicuro. «Attraverso quel tragitto si evita l’ultima parte di via Asseggiano - continua Pezzato - Si evita insomma di correre o di camminare lungo una strada che con il tempo sta diventando sempre più pericolosa, come dimostra il terribile incidente mortale della scorsa settimana. Inoltre il sottopasso di via Macello consente di bypassare anche la circonvallazione di Spinea, altro punto ostico per ciclisti e pedoni. «Via Asseggiano è una via infame - ricorda il rappresentante del comitato di strada - Soprattutto per chi la percorre a piedi o in bici. Il tunnel di via Macello non può restare chiuso ancora a lungo. Anche perché proprio in via Asseggiano non è mai stato tolto il cartello giallo che consiglia a chi non è in auto di proseguire verso via Macello, per giungere direttamente nel centro di Spinea, senza problemi. Così la gente arriva fino al sottopasso e, quando si accorge che è chiuso, impreca e torna indietro». Per Paolo Pezzato «questa zona è considerata ormai di serie B. Sono tanti i progetti in discussione, dalla strada dei Bivi e alla messa in sicurezza di via Asseggiano. Ma è tutto fermo, nessun progetto va in porto». (Gianluca Codognato)

1 commento:

Fragmentadora de Papel ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

News dal sito del Comune

Google News su Spinea - Pellegrini

Incipit

NOTA BENE

MAPPA SPINEA

PREZZI BENZINA MIRANESE

RADIO SPINEA WEB

cliccando su commenti in fondo ad ogni testo è possibile esprire un proprio parere a riguardo

ELENCO DISEGNI RIGUARDO LA VIABILITA'

Vengono elencati una serie di disegni per descrivere alcuni aspetti della viabilità nel comune di Spinea, già più volte indicati in questo blog.


Generali
Precedenti alle modifiche urbanistiche

Successivi alle modifiche urbanistiche


Casello del Passante a Crea


Stazione della metropolitana di superficie

Disegni descrittivi
Accesso diretto fra aree residenziali
Ville
Servizi ed area industriale
Tangenziale nord
Rotonde in via Roma
PUT2004: Statistiche degli incidenti

Quartiere Dante in particolare

Prima di aver reso via Matteotti a senso unico

Dopo aver reso via Matteotti a senso unico



Previsioni di Aumento del traffico dovute al Passante



Masterplan
La strada dei bivi


2 pesi e due misure (idee venute creando i disegni sopra elencati)
Quartiere Dante in particolare, ipotesi alternativa di viabilità futura con riapertura di un tratto a doppio senso e spostamento del traffico oltre la pedonalizzazione fortemente voluta dall'attuale amministrazione fra villa del Majno, piazza Marconi e la chiesa San Vito e Modesto.

Visione generale, ipotesi alternativa di viabilità futura con chiusura di un tratto di via Roma a cavallo di villa del Majno-Piazza Marconi ed a cavallo della nuova piazza fronte la chiesa Santa Bertilla (due pesi e due misure visto che nei progetti urbanistici piazza Santa Bertilla non si prevede di chiuderla interrompendo via Roma).

Annuncio del passaggio a senso unico di via Bennati
Via Bennati a senso unico, lavori eseguiti il 13 e 14 marzo (altre considerazioni).

Via Matteotti in Google Street
I 200 metri di strettoia...


Reclami al comune via Web
Spinea strade e servizi scadenti: i reclami viaggiano sul web




NB: da oggi la cosiddetta tangenziale nord è stata innaugurata come via "11 settembre 2001" con dedica agli omonimi attentati avvenuti in America.


Aggiornato al 07-02-2013